Scopri come festeggiamo la Pasqua in Spagna e il “vocabolario pasquale” spagnolo.

Come si festeggia la Pasqua in Spagna?

In Spagna, la Pasqua (Semana Santa) è una celebrazione religiosa dove le confraternite (cofradías) organizzano le processioni (procesiones) durante le quali, i nazareni (nazarenos) o i penitenti (penitentes) trasportano le statue in giro per le strade della cittá.

Pasqua-in-Spagna2

PROCESSIONE IN DENIA (FOTO DI MARINA PLAZA)

Ecco qualche parola di “vocabolario Pasquale” spagnolo:

Semana Santa: Pasqua
Procesiones: Processioni religiose durante la Settimana Santa
Pasos: Statue sacre, trasportate durante le processioni della Settimana Santa
Nazarenos o penitentes: trasportano le statue nelle processioni

Pasqua-in-Spagna1
NAZARENO O PENITENTE

Alcune tra le cittá piú famose della Spagna per le loro celebrazioni della Pasqua sono Siviglia, Malaga, Cuenca, Valladolid, Zamora, Leon, Salamanca, Cartagena, Hellín e molte altre dislocate in tutta la Spagna che vengono dichiarate Feste di interesse Turistico di livello internazionale.

Nella provincia di Alicante questi includono la Pasqua a Orihuela, Pasqua a Crevillente e la processione della Domenica delle Palme a Elche.

Continúe leyendo


las_fallas_denia

Cosa sono las Fallas?

Las Fallas sono feste tradizionali di interesse turistico internazionale che si svolgono ogni anno nella settimana tra il 15 e il 19 di marzo, in diverse località della comunità Valenciana, incluso in Dènia, anche se gli evento “felleri” iniziano già dall’ultima Domenica di febbraio.

Parliamo di “Falla” anche quando ci riferiamo al “monumento fallero” che sono dellle maschera, di diversi metri di altezza, di cartapesta, polistirolo e gommapiuma e legno. Las Fallas solitamente hanno una connotazione satirica e il perchè viene spiegato con diversi cartelli, scritti in valenziano e posti in tutta la festa.

Che cos’è una mascletá?

É uno spettacolo pirotecnico, nel quale vengono fatte scoppiare numerose file di petardi creando un effetto assordante con il fine di creare una cadenza, un ritmo, che va aumentando con il trascorrere del tempo.
Alcune mascletàs sono musicali in quanto imitamo le canzoni e le esplosioni vanno a ritmo crescente fino a concludersi in un finale spettacolare!

Da dove viene la tradizione delle mascletàs e dei petardi?

Si dice che la polvere da sparo sia stata inventata in Cina quando i taoisti hanno cercato di inventare una pozione per l’immortalità.
Gli Arabi la comprarono dopo aver occupato la penisola Iberica agli inizi del XIII secolo.
Alla fine del XVIII secolo “els mascles” (i petardi) venivano tirati ai piedi e colui che resisteva piú a lungo, veniva considerato il “més mascle”(“piú macho”). Da qui, è nata la tradizione di legare questi petardi con delle corde e che si è poi evoluta nell’attuale “mascletà”.

Non puoi assolutamente perderti las mascletàs durante le prossime Fallas in Dénia!

VOCABULARIO DE FALLAS
Guarda il video con il vocabolario e gli highlights delle Fallas in Denia:

BuonA FESTA DE LAS Fallas a tutti!

Scarica qui il programma di Fallas 2018


Studiare o trascorrere un periodo in un altro paese significa immergersi nella sua cultura e nelle sue abitudini; senza dubbio, però, si può affermare come ci siano delle differenze tra Spagna e Italia. Ti ritrovi in alcune di queste? Prendi nota in modo che in futuro tu non sia preso alla sprovvista!

Un'immagine del Duomo di Milano

Il porto di Denia al tramonto

Il Supermercato:

In Spagna, la domenica è qualcosa di “sacro” quindi la maggior parte delle attività sono chiuse, pertanto è meglio comprare tutto ciò di cui si ha bisogno entro il sabato! Al contrario, in Italia, sebbene la domenica sia un giorno di riposo, molti negozi, tra cui anche i supermercati, sono aperti! Un’ altra curiosità è il fatto che i finocchi, tanto amati e utilizzati in Italia, siano difficilmente reperibili in un supermercato spagnolo!
Continúe leyendo


Quando un adolescente decide di viaggiare all’estero o frequentare corsi di spagnolo, la vita gli cambia completamente.

Questo è ciò che accade ai giovani che partecipano al programma di vacanza studio in Denia, Spagna . Ogni estate seguono un corso di spagnolo, alloggiano in familia e si svagano con attività extra-scolastiche/escursioni. Questa esperienza marca un netto confine tra prima e dopo il viaggio.

studenti che studiano spagnolo durante un'escursione

Come cambia la vita di un adolescente

Maturità: per la maggior parte dei giovani è la prima volta che si trascorre un’esperienza fuori dal proprio paese; per tanto si ha una maggior indipendenza, ma anche una maggior responsabilita che permette di crescere e maturare.

Apre la mente: durante il soggiorno, si viene a contatto con nativi e con la rispettiva cultura, ma, grazie ai corsi, si ha anche la possibilità di conoscere altri giovani di differenti paesi.

Continúe leyendo